Siria

Riflessioni contro la criminalizzazione della Solidarietà della campagna BDS

Un gruppo trasversale di senatori NCD, FI e PD, ha presentato il DDL “Norme contro le discriminazioni”, del quale il primo firmatario è Luigi Compagna di NCD, che ispirandosi alla legislazione francese, estende la “protezione” già prevista dalla legge Mancino per quanto riguarda l’istigazione, la discriminazione ed i delitti motivati dall’odio etnico, religioso e razziale, anche ad ogni forma di boicottaggio portata avanti dal Movimento BDS.

IL FRONTE PALESTINA RENDE OMAGGIO AL PARTIGIANO SAMIR KUNTAR, EROE DELLA RESISTENZA ARABA ANTISIONISTA E ANTIMPERIALISTA

Conferenza nazionale “PALESTINA E DINTORNI”

L'evoluzione del quadro politico in Palestina e nel Medio Oriente necessitano di un accurato approfondimento, nonché di un aggiornamento delle nostre analisi. Un contesto contraddistinto dalla guerra come mezzo di risoluzione dei conflitti, ma soprattutto come continuazione con altri mezzi della crisi di accumulazione capitalista; una guerra imperialista che ha come epicentro l'area mediorientale e che, in una escalation di fuoco e di sangue, viene sparsa verso l'Est europeo e l'Oriente asiatico, con l'intuibile scopo di piegare i concorrenti internazionali alle ambizioni del capitalismo a guida USA.

Siamo noi tutti El Yarmuk

Dalla nascita dell'entità sionista è in corso un tentativo insistente di cancellare definitivamente il diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi. Un ritorno delle masse deportate con la violenza e la forza del terrore alle loro proprietà rubate dai coloni sionisti in Palestina e sancito dalla Risoluzione ONU n°194, reiterata ogni anno. Per coloro che avallano il progetto sionista e la colonizzazione della Palestina applicare questa risoluzione è assurdo e impensabile, perché stravolgerebbe la composizione demografica all'interno dell'entità sionista in favore dei palestinesi.

Pagine

Abbonamento a RSS - Siria

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente