Siria

CONTRO L’ATTACCO TURCO-NATO ALLA SIRIA!

Ennesima aggressione imperialista alla Siria, stavolta camuffata da scontro tra turchi e curdi. In realtà dietro questa aggressione si cela la volontà di dare continuità allo smembramento dell’integrità territoriale siriana, alla sua indipendenza e al diritto sovrano di chi ci vive di autodeterminarsi e decidere sul proprio futuro.

Golan siriano: il “FAR WEST 2.0”

In una riedizione suprematista-hollywoodiana della propria storia di conquista coloniale della prateria nordamericana, l’establishment USA sta riproponendo il suo “Far West 2.0” negli altopiani e nella steppa siriana. Ad un anno dal riconoscimento imperialista di Gerusalemme come “capitale dello Stato d’israele” e ad un anno esatto dall’avvio della Grande Marcia del Ritorno palestinese, duramente repressa dai sionisti, gli evangelici-sionisti dell’Amministrazione Trump, in occasione dell’annuale convention della lobby israelo-statunitense AIPAC , hanno pensato di “regalare” altra terra araba ai loro protetti coloniali.

CONTRO L’AGGRESSIONE IMPERIALISTA, A FIANCO DEL POPOLO VENEZUELANO

La lobby sionista internazionale non è estranea a tutto questo: il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha immediatamente riconosciuto il leader dell'opposizione Juan Guaidó come nuovo capo di Stato

UN SECOLO DI IMPERIALISMO IN MEDIORIENTE - con l'audio-intervento del giornalista Bahar Kimyongur

Il 2017 segna un importante quanto triste anniversario dell’imperialismo e del colonialismo in Medioriente: sono passati 100 anni dal famigerato accordo anglo-francese Skyes-Picot, sottoscritto dai due Paesi durante la Grande Guerra nel 1916 e reso noto nel 1917 grazie alla Rivoluzione Sovietica, al fine di spartirsi la vasta area lasciata dall’ormai morente Impero Ottomano. Una volta svelato, gli inglesi raccontarono alle popolazioni arabe che l’accordo era solo “frutto della propaganda sovietica”, convincendole a proseguire il conflitto. La menzogna fu smontata troppo tardi, a giochi ormai fatti.

Pagine

Abbonamento a RSS - Siria

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente