Palestina

IL VELENO DEGLI “SCORPIONI” SIONISTI!

La NATO angloeuropea e quella mediorientale, composta dalle petromonarchie del Golfo Persico, negli ultimi tempi hanno cercato di costruire una road map di NORMALIZZAZIONE con l’entità sionista, in grado di ampliare le sue chances di sopravvivenza a medio termine, limitare gli effetti collaterali del fallimento dei suoi piani egemonici nell’area e, non meno importante, costruire una barriera di protezione politico-militare e diplomatica contro la sua estinzione.

CORTEO: La nostra sicurezza è la lotta!

sabato 10 novembre 2018 - Milano

In ricordo del compagno Enzo Apicella

Ricordiamo con affetto il compagno Enzo Apicella, disegnatore, giornalista e grande sostenitore della Palestina, che ci ha lasciati il 31 ottobre.

Intervento del FP al presidio contro la guerra alla base NATO di Solbiate Olona

Quando si parla di guerra, cioè come diceva qualcuno di “continuazione della politica che affida allo scontro militare la soluzione allo stato di crisi del capitale”, una risposta/soluzione che è costata al proletariato decine di milioni di posti lavoro, una svalutazione di fatto della forza lavoro con un deciso abbassamento del suo prezzo, la trasformazione in termini di precarietà diffusa, di condizioni contrattuali becere, ecc.; come Fronte Palestina noi siamo e saremo sempre presenti.

Pagine

Abbonamento a RSS - Palestina

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente