Medio Oriente

CONTRO L’AGGRESSIONE IMPERIALISTA, A FIANCO DEL POPOLO VENEZUELANO

La lobby sionista internazionale non è estranea a tutto questo: il premier israeliano Benjamin Netanyahu ha immediatamente riconosciuto il leader dell'opposizione Juan Guaidó come nuovo capo di Stato

Il paggio leghista razzista alla Corte sionista

Cercando di cogliere l’attimo fuggente, determinato dai guai giudiziari dei corrotti Netanyahu e Trump e anche della Lega ma, soprattutto, per tentare di riempire il vuoto lobbistico-politico lasciato dall’inarrestabile declino del duetto sionista bipartisan piddino-berlusconiano, l’arrivista padano si fa avanti sgomitando. Nulla di cui meravigliarsi, vista la sua biografia.

Intervento del FP al convegno contro la guerra di Rovato

Da anni “assistiamo” ai piani di mutamento dei centri urbani, periferici, ma anche di controllo dei confini di Stati e più in generale allo sviluppo di piani sulla sicurezza, coalizioni internazionali per combattere il terrorismo, etichettando con esso, grazie alla complicità dei media, ogni forma di dissenso o di fenomeno di degrado societario, frutto poi della messa in opera di altrettanti piani di carattere politico ed economico, che sempre più sovente si realizzano con la guerra imperialista, a scapito di intere popolazioni, talvolta costrette a migrare anche in quegli Stessi stati in cui risiedono i mandanti e gli artefici dei loro bombardieri.

VOLANTONE BDS: NO AL DDL 2043

La "questione" israelo-palestinese, purtroppo, è spesso presentata come "una guerra estremamente complessa, le cui cause, un confuso miscuglio di intolleranza religiosa, nazionalismo e odio si perdono nella storia" e rispetto alla quale è quindi difficile prendere una posizione politica ben definita, in quanto decenni di violenza avrebbero cancellato ogni barlume di ragione da entrambe le parti.

Pagine

Abbonamento a RSS - Medio Oriente

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente