Apartheid israeliana

LETTERA APERTA AL MONDO ACCADEMICO E DELLA RICERCA SCIENTIFICA DI TRIESTE PER IL BOICOTTAGGIO DI ISRAELE IN VISTA DI ESOF 2020

Pubblichiamo e diffondiamo il materiale prodotto dal BDS Trieste

Golan siriano: il “FAR WEST 2.0”

In una riedizione suprematista-hollywoodiana della propria storia di conquista coloniale della prateria nordamericana, l’establishment USA sta riproponendo il suo “Far West 2.0” negli altopiani e nella steppa siriana. Ad un anno dal riconoscimento imperialista di Gerusalemme come “capitale dello Stato d’israele” e ad un anno esatto dall’avvio della Grande Marcia del Ritorno palestinese, duramente repressa dai sionisti, gli evangelici-sionisti dell’Amministrazione Trump, in occasione dell’annuale convention della lobby israelo-statunitense AIPAC , hanno pensato di “regalare” altra terra araba ai loro protetti coloniali.

Per un 25 Aprile antifascista, antisionista e antimperialista!

Come realtà pro-Palestina e antisioniste, anche quest’anno aderiamo alla manifestazione indetta dall’ANPI a Roma per il 25 Aprile, anniversario della Liberazione dal nazifascismo, e invitiamo tutte le forze politiche e sociali democratiche, antifasciste e anticapitaliste ad una mobilitazione unitaria con contenuti internazionalisti, antisionisti e antimperialisti, la cui portata è ancora più ampia alla luce dell’attuale situazione interna e internazionale.

NEOFASCISTI E PALESTINA: UNA FALSE FLAG AL SERVIZIO DEL SIONISMO

La collaborazione politica tra neofascismo e sionismo è un fatto dimostrato in Ucraina, in Brasile, in Venezuela, così come nella stessa Palestina occupata: quindi non c’è da meravigliarsi che lo sia anche in Italia. Nell’ultimo caso, però, sta sempre più prendendo le forme di operazioni di false flag (falsa bandiera), che ha lo scopo di intossicazione dell’opinione pubblica, in modo da danneggiare la Resistenza antisionista e legittimare l’Occupazione, il Colonialismo e l’Apartheid israeliano contro i palestinesi.

Pagine

Abbonamento a RSS - Apartheid israeliana

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente