Antirazzismo

CONTRO IL SIONISMO: 25 APRILE SEMPRE!

Quelli elencati sono solo spunti per una riflessione più ampia che dovrebbe essere svolta all'interno del movimento di classe, per la comprensione del cambio di passo che le oligarchie occidentali stanno effettuando per gestire la crisi capitalista e di quali sono i “modelli” che intendono adottare, per rendere più efficacie l'azione di prevenzione, controllo e repressione. Tra quelli presi più in seria considerazione c'è proprio quello sionista.

LEGGE CONTRO IL "NEGAZIONISMO": UNA NUOVA LEGGE RAZZIALE?

«Perché il Pd si ostina a difendere un provvedimento così convintamente osteggiato dagli studiosi? Di certo influisce il sostegno della comunità ebraica, che ha supportato costantemente la prima firmataria del disegno di legge, la senatrice Amati...». Si è fatta la domanda e si è risposta la giornalista Simonetta Fiori sulle pagine de “La Repubblica” di sabato scorso (30 aprile) cogliendo, nonostante la faziosità piddina e sionista del quotidiano sul quale scrive, l'enormità delle contraddizioni che quel disegno di legge approvato al Senato, rappresenta.

Considerazioni sul 25 Aprile 2016 a Milano

Oltre un centinaio di compagne e compagni con striscioni, cartelli, interventi, volantini e slogan non ha dato tregua a chi in questa giornata, vergognosamente, usando in maniera strumentale la Brigata ebraica, avrebbe voluto sdoganare l’entità sionista di Israele e la sua partecipazione ai cortei antifascisti che celebrano gli anniversari della vittoria della resistenza partigiana sul nazifascismo.

Una mattina mi son svegliato ed ho trovato Israel...

Considerazioni sulle celebrazioni del 25 Aprile 2016 a Milano

Il 25 aprile 2016 ha evidenziato in maniera chiara alcuni elementi che vale la pena di ricordare. Milano è governata dal 2011 da una giunta sostenuta da Sel, Rifondazione Comunista, egemone il PD, il più a destra nel paese.

Non vogliamo oggi entrare nel merito delle politiche che hanno governato questi ultimi 5 anni, i crimini sono tanti: dal sostegno ad Israele, fin dai primi giorni di insediamento della Giunta arancione-sionista, all'abbandono e alla criminalizzazione delle periferie, Expo, gli sgomberi dei centri sociali antagonisti e le vie preferenziali per chi non disturba il manovratore, così come gli accordi con quelle cooperative che lucrano sui migranti, che stanno zitte nei confronti delle politiche discriminatorie e inerti di fronte alla tragedia di chi scappa dalle guerre imperialiste e colonialiste italiane (Iraq, Siria, Libia ed altri paesi africani).

Pagine

Abbonamento a RSS - Antirazzismo

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente