antifascismo

Verso un 25 Aprile antisionista-anticapitalista-antirazzista

venerdì 31 marzo 2017 - Roma

Perché le dimissioni di Ugo Giannangeli dall'Anpi Seprio?

Solo l’indifferenza è peggiore dell’oblio. Ce lo hanno insegnato Gramsci, Brecht, Pasolini, Hessel…. L’oblio fa dimenticare qualcosa di accaduto. L’indifferenza fa ignorare qualcosa che sta accadendo e su cui si potrebbe intervenire. Al Memoriale della Shoah al binario 21 della Stazione di Milano campeggia una grande scritta: “INDIFFERENZA” ad accusare il mondo di avere girato lo sguardo dal genocidio degli ebrei. Lo studioso ebreo Bruno Segre ha detto tempo fa: “ I palestinesi sono gli ebrei del nostro tempo”. Facciamo allora in modo che non debba un giorno campeggiare una scritta analoga a Gaza o a Jenin.

CONTRO IL SIONISMO: 25 APRILE SEMPRE!

Quelli elencati sono solo spunti per una riflessione più ampia che dovrebbe essere svolta all'interno del movimento di classe, per la comprensione del cambio di passo che le oligarchie occidentali stanno effettuando per gestire la crisi capitalista e di quali sono i “modelli” che intendono adottare, per rendere più efficacie l'azione di prevenzione, controllo e repressione. Tra quelli presi più in seria considerazione c'è proprio quello sionista.

Considerazioni sul 25 Aprile 2016 a Milano

Oltre un centinaio di compagne e compagni con striscioni, cartelli, interventi, volantini e slogan non ha dato tregua a chi in questa giornata, vergognosamente, usando in maniera strumentale la Brigata ebraica, avrebbe voluto sdoganare l’entità sionista di Israele e la sua partecipazione ai cortei antifascisti che celebrano gli anniversari della vittoria della resistenza partigiana sul nazifascismo.

Pagine

Abbonamento a RSS - antifascismo

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.
 

FrontePalestina newsletter

Stay informed on our latest news!

Abbonamento a FrontePalestina newsletter feed

Accesso utente